15 Luglio 2024 8:18

Cerca
Close this search box.

FASE DUE, SANGALLI: “TURNI SERALI: PRONTI ALLA RIFORMA. MA STOP ALLE TASSE”

In vista della cosiddetta “Fase Due”, il Presidente di Confcommercio Carlo Sangalli è intervenuto sulle pagine del Corriere della Sera.

“Gli esercizi commerciali – afferma Sangalli – sono l’unica realtà imprenditoriale che, col decreto Bersani, è stata protagonista di un processo di liberalizzazione e quindi di forte flessibilità: siamo piuttosto abituati e pronti ai cambiamenti”. Sangalli accoglie la richiesta del sindaco di Milano Giuseppe Sala di ripensare gli orari del commercio ricordando però che “i negozi, vitali per la città, vivono per i flussi”. Le aperture “devono essere coerenti con i flussi della clientela che, per quanto diluiti e distanziati, devono esistere. Senza dimenticare il rispetto dei contratti collettivi nazionali di lavoro”. Occorrerà aspettare le conclusioni del “tavolo di coordinamento che il Comune ha proposto a noi e alle altre parti sociali: è di estrema importanza, come quello avviato dalla Regione”.

Sangalli chiede “la sospensione di tutti i tributi e degli ulteriori costi legati alla mobilità sino a fine emergenza”. E “il decreto Liquidità è ancora insufficiente. Occorrono subito garanzie adeguate per prestiti a burocrazia zero, indennizzi e contributi a fondo perduto e moratorie fiscali”.

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA

Share the Post:

RISPETTARE L’AMBIENTE

ANCHE CON PICCOLI GESTI

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia quando il computer sta inattivo o quando ti allontani.

Per riprendere la navigazione ti basterà cliccare sulla X in alto.