BANDO INNOVACULTURA

Data apertura: 01/03/2024 Data chiusura: 12/03/2024

In apertura

Il Bando InnovaCultura ha l’obiettivo di finanziare le imprese culturali e creative che svilupperanno progetti culturali innovativi in partenariato con istituti e luoghi della cultura lombardi (musei, raccolte museali, sistemi museali riconosciuti; ecomusei riconosciuti; biblioteche e sistemi bibliotecari riconosciuti; archivi; siti UNESCO; complessi monumentali non statali; aree e parchi archeologici non statali).
DOTAZIONE FINANZIARIA
Le risorse complessivamente stanziate per l’iniziativa ammontano a 6 milioni di euro suddivise su quattro ambiti:
  • Partenariati tra ICC e raccolte museali/musei riconosciuti e sistemi museali riconosciuti: 2 milioni di euro
  • Partenariati tra ICC ed Ecomusei riconosciuti”: 1 milione di euro
  • Partenariati tra ICC e siti UNESCO, aree e parchi archeologici e complessi monumentali non statali: 1,5 milioni di euro
  • Partenariati tra ICC e biblioteche e sistemi bibliotecari, archivi: 1,5 milioni di euro

BENEFICIARI

Micropiccole e medie imprese (secondo la definizione di cui all’Allegato I del Regolamento UE 651/2014 17 giugno 2014) in forma singola o in partenariato attive nel settore culturale e creativo, che comprende attività:

  1. culturali “core”: arti visive, arti performative, patrimonio culturale;
  2. culturali: editoria (comprese le sue declinazioni multimediali), musica, radio-televisione, cinema, videogiochi e imprese del settore digitale;
  3. creative: architettura, design e pubblicità/comunicazione

SPESE AMMISSIBILI

Sono finanziabili progetti innovativi in ambito culturale che riguardino i seguenti interventi:

  • soluzioni innovative e nuove tecnologie abilitanti per la fruizione dei beni culturali on site, in chiave interattiva, esperienziale e multisensoriale;
  • strumenti e soluzioni tecnologiche per facilitare la catalogazione, la digitalizzazione del patrimonio culturale, che ne consentano una gestione più efficiente ed efficace;
  • strumenti e soluzioni innovative per la valorizzazione delle risorse culturali digitali;
  • strumenti e servizi che favoriscano l’inclusione e l’accessibilità dei visitatori vulnerabili e soggetti fragili agli istituti e luoghi della cultura;
  • processi e soluzioni per promuovere il coinvolgimento attivo della comunità locale e delle scuole nel processo di creazione, cura e fruizione dei beni culturali;
  • strumenti e soluzioni con approccio “omnichannel” per la diversificazione e l’efficientamento dei canali di promozione, marketing e vendita degli istituti e luoghi della cultura e il raggiungimento di nuovi fruitori;
  • strumenti e soluzioni per l’efficientamento della gestione amministrativa, operativa e del personale, in grado di integrarsi nelle infrastrutture degli istituti e luoghi della cultura.

*Gli interventi devono essere realizzati a favore di istituti e luoghi della cultura con sede in Lombardia.

CARATTERISTICHE AGEVOLAZIONE 

L’agevolazione, riservata alle sole imprese, consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto nella misura massima del 70% del costo totale del progetto.
Il valore minimo dei progetti deve essere di 50.000 euro – ridotto a 30.000 euro per i progetti presentati in partenariato con ecomusei riconosciuti, archivi, biblioteche e sistemi bibliotecari riconosciuti – e il contributo massimo concedibile non potrà superare la somma di 200.000 euro per progetto.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Sarà possibile presentare la domanda di partecipazione esclusivamente in via telematica tramite la piattaforma “Bandi Online” dal 1° marzo (ore 10.30) al 12 marzo 2024 (ore 12.00).

PROCEDURA DI SELEZIONE 
Valutativa a graduatoria